parafarmaciadomioquiconviene

040 2821089

CONSEGNA GRATUITA A PARTIRE DA € 69,90

LogoSancoInternetITB-CMYK

Consegna Gratuita a partire da € 69,90

Parafarmaciadomioshop@ ALL RIGHT RESERVED 2019

Località Domio, 33 - 34018 San Dorligo Della Valle - Dolina (TS)

+39 040 2821089 | farmacistaale@libero.it

P.I. 01231890326

 

Condizioni di pagamento - Diritto di recesso - Privacy Policy e Cookie Policy 

 

Design by TourVirtuale360

paypal-logo

cerca un prodotto 

parafarmaciadomioquiconviene

100% sicuro

bannermassigen
cons gratuitavuoi info,chiamacipagamento paypal

NewCondition10.89
In stock

ACTEEN QUICK PENLOZIONE ANTI-IMPERFEZIONITrattamento locale intensivo da utilizzare direttamente sulle imperfezioni per favorirne una più rapida scomparsa. Grazie alla presenza di attivi specifici, svolge azione purificante, astringente e cheratoplastica. Confezionata in un praticissimo applicatore a penna, si asciuga rapidamente e permette l’applicazione precisa, anche più volte al giorno direttamente sulle imperfezioni.Applicare direttamente sulle imperfezioni anche più volte al giorno. Non utilizzare sulla zona perioculare.ComponentiAlcohol denat.; aqua (water); PEG-200; propylene glycol; polysorbate 20; salicylic acid; glycerin; butylene glycol; piroctone olamine; chlorhexidine digluconate; PEG-60 almond glycerides; tocopheryl acetate; allantoin; nordihydroguaiaretic acid; oleanolic acid; caprylyl glycol; sodium hydroxide; hydroxypropyl guar hydroxypropyltrimonium chloride; carbomer; parfum (fragrance); alpha-isomethyl ionone; citral; citronellol; eugenol; geraniol; hexyl cinnamal; hydroxycitronellal; limonene; linalool.FormatoTubo da 10 ml.

-Acteen-quick-pen-lozione-anti-imperfezione

NewCondition7.9
In stock

Gel Primitivo d'Aloe Gel 100% puro "primo soccorso" dalle straordinarie proprietà. Protegge, ripara, idrata e lenisce anche la pelle più sensibile, stressata e arrossata. La sua lavorazione garantisce la massima salvaguardia del principio attivo: questo è il primo gel d'Aloe senza acqua aggiunta e con la materia prima non pastorizzata, concentrata 2 volte attraverso il processo reversosmose. Testato sul nichel. Senza glutine, oli minerali, parabeni, paraffina liquida, allergeni, senza SLS e SLES.Applicare generosamente sulla zona interessata e massaggiare fino a completo assorbimento. Avvertenze Eventuali appiccicosità temporanee, variazioni di colore o di fragranza dipendono esclusivamente dalla naturalezza del prodotto. Gel Primitivo d'Aloe non è un farmaco né un prodotto curativo, ma un gel dermocosmetico per uso topico che offre immediato sollievo. Formulato senza conservanti aggiunti, impiegando esclusivamente quelli già presenti per stabilizzare la materia prima d'origine. L'uso del presente. Prodotto è controindicato in caso di ipersensibilità individuale accertata allo stesso e a qualunque suo componente. Per uso esterno. Componenti Aloe barbadensis leaf juice*; xanthan gum; citric acid; sodium benzoate; potassium sorbate. *Aloe Barbadensis 2 volte concentrata. Formato Tubo da 150 ml.

-Aloevera2-gel-primitivo-d'aloe

NewCondition4.89
In stock

CITROSODINA Classica - Granulare effervescenteIntegratore alimentare digestivo antiacido effervescente, a base di acido citrico e sodio bicarbonato.Facilita la digestione neutralizzando l'iperacidità dello stomaco; può essere assunta anche da bambini e da donne in gravidanza. Indicata nel trattamento sintomatico dell'iperacidità (dolore e bruciore dello stomaco).Gusto limone.Ingredienti100 g contengono: sodio bicarbonato; acido citrico monoidrato; eccipienti: saccarosio.Modalità d'usoVa assunta dopo i pasti sciolta in un po’ d’acqua.AvvertenzeNon superare la dose giornaliera raccomandata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni di età. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata.FormatoBarattolo da 150 g.

-Citrosodina-effervescente-granulato-150gr

NewCondition12.9
In stock

DenominazioneGINETANTUM 0,1% SOLUZIONE VAGINALE Categoria farmacoterapeutica Preparati ginecologici. Principi attivi Benzidamina. Eccipienti Benzalconio cloruro, disodio edetato, profumo di rosa base, acqua depurata. Indicazioni Vulvovaginiti di qualsiasi origine e natura, caratterizzate da piccole perdite vaginali, prurito, irritazione, bruciore e dolore vulvare. Igiene intima durante il puerperio. Controindicazioni/eff.secondar Il medicinale non deve essere usato nei soggetti che hanno dimostrato ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti o a sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico. Posologia 1-2 irrigazioni vaginali al giorno per sette giorni consecutivi. La soluzione puo' essere utilizzata a temperatura ambiente. Volendo intiepidirla, basta esporre per pochi minuti il flacone chiuso ad un getto d'acqua calda. Conservazione Questo medicinale non richiede alcuna particolare condizione per la conservazione Avvertenze L'uso, specie se prolungato, dei prodotti topici potrebbe dar luogo a fenomeni di sensibilizzazione, nel qual caso occorre sospendere il trattamento ed adottare le idonee misure terapeutiche. Invitare la paziente a contattare il medico prima dell'impiego in caso di sanguinamento vaginale e/o leucorrea. Interazioni Non sono state osservate interazioni negative con altri farmaci di comune impiego nella terapia pertinente. Effetti indesiderati Occasionalmente, specie con l'uso prolungato del prodotto, possono manifestarsi irritazioni cutanee. Gravidanza e allattamento Non esistono controindicazioni all'uso topico della benzidamina in gravidanza o durante l'allattamento.

-Ginetantum-soluzione-vaginale-5-flaconi-140mL

NewCondition8.9
In stock

Denominazione PROCTOSEDYL CREMA RETTALE - SUPPOSTE Categoria farmacoterapeutica Antiemorroidali per uso topico; prodotto a base di corticosteroidi. Principi attivi Crema rettale: idrocortisone acetato, amileina, benzocaina, esculina, benzalconio cloruro. Supposte: idrocortisone acetato, benzocaina, esculina, benzalconio cloruro. Eccipienti Crema rettale colesterina, paraffina liquida, macrogol 300, macrogol 1540, macrogol 4000, polisorbato 80, propilenglicole, talco, vaselina bianca, acqua depurata. Supposte gliceridi a media catena, gliceridi semisitetici solidi (Witepsol E85, Witepsol H15). Indicazioni Trattamento sintomatico delle emorroidi, interne o esterne, specie nelle fasi infiammatorie; prurito anale. Controindicazioni/eff.secondar Ipersensibilita' ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti ed in particolare alla benzocaina (e gli altri anestetici ad analoga struttura chimica) ed a sostanze contenenti il gruppo para (sulfamidici, prometazina, ecc.); infezioni tubercolari e virali della zona da trattare. Posologia Crema rettale: per applicazioni endorettali e perianali. Applicare la pomata 2 volte al giorno nelle forme acute; distanziare in seguito le applicazioni, a seconda dell'evoluzione della sintomatologia. Supposte: 1-2 supposte al di'. Usare solo per brevi periodi di trattamento. Conservazione Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione. Avvertenze Utilizzare il dosaggio minimo efficace. Casi clinici suggeriscono che la somministrazione di prodotti contenenti benzocaina possano causare metaemoglobinemia riferibile ad un eccessivo assorbimento di benzocaina, particolarmente in bambini ed anziani. Sintomi quali cianosi (pallore, colorazione grigiastra o bluastra della pelle, delle labbra e del letto ungueale), cefalea, stordimento, dispnea (respiro affannoso), affaticamento e tachicardia che si verifichino durante il trattamento possono indicare una metaemoglobinemia potenzialmente pericolosa per la vita del paziente e richiedono immediato ricorso a cure mediche. L'applicazione topica dei corticosteroidi in dosi eccessive e per periodi prolungati puo' dare origine a reazioni generalizzate da assorbimento sistemico (sindrome di Cushing, inibizione dell'asse ipofisi-surrene). Pertanto, una volta ottenuto un favorevole effetto clinico, e' necessario ridurre al minimo la frequenza di applicazione e il dosaggio, sospendendo il prodotto appena possibile. E' in ogni caso necessario limitare l'uso di steroidi topici a brevi periodi di tempo. Usare inoltre con le opportune cautele in soggetti con mucose danneggiate che potrebbero causare un eccessivo assorbimento dei principi attivi. I corticosteroidi possono essere applicati su zone infette solo se preceduti o accompagnati da un'idonea terapia antibatterica o antimicotica. In caso di insuccesso della terapia e' necessario sospendere il trattamento e curare adeguatamente l'infezione con altri provvedimenti. Interazioni Non sono stati effettuati studi di interazione. Si ritiene che il trattamento concomitante con inibitori di CYP3A, compresi i medicinali contenenti cobicistat, possa aumentare il rischio di effetti indesiderati sistemici. L'associazione deve essere evitata a meno che il beneficio non superi il maggior rischio di effetti indesiderati sistemici dovuti ai corticosteroidi; in questo caso e' necessario monitorare i pazienti per verificare l'assenza di effetti indesiderati sistemici dovuti ai corticosteroidi. Effetti indesiderati Gli effetti indesiderati sono catalogati in accordo alla terminologia per Sistemi ed Organi secondo MedDRA. Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione: localmente possono verificarsi reazioni d' ipersensibilita' con edema, arrossamento, prurito. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale e' importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Gravidanza e allattamento Durante la gravidanza e/o allattamento il medicinale deve essere usato solo in caso di necessita', dopo aver valutato il beneficio atteso per la madre in rapporto al possibile rischio per il feto.

-Proctosedyl-crema-rettale-20gr-

NewCondition7.9
In stock

SANO E BELLO Shampoo pH Fisiologico NeutronPulisce delicatamente rispettando l'equilibrio del manto. Adatto per cani e cuccioli. Shampoo pH Fisiologico Neutron è stato studiato specificatamente per il bagno di cani adulti e cuccioli. Pulisce a fondo manto e cute rispettando il pH fisiologico del cane.Modalità d'uso Bagnare il pelo con acqua tiepida. Applicare lo shampoo, massaggiando per qualche minuto. Risciacquare accuratamente con acqua tiepida. Asciugare con cura.Formato Flacone da 250 ml.

-Sano-e-bello-Shampoo-pH-fisiologico-neutro

NewCondition8.9
In stock

Denominazione SARIDON COMPRESSE Categoria farmacoterapeutica Analgesici ed antipiretici; paracetamolo, associazioni esclusi gli psicolettici. Principi attivi Una compressa contiene paracetamolo 250 mg, propifenazone 150 mg, caffeina 25 mg. Eccipienti Cellulosa microgranulare, povidone, amido di mais, ipromellosa, talco, magnesio stearato, silice precipitata. Indicazioni Trattamento sintomatico di stati dolorosi acuti (mal di testa; mal di denti; nevralgie; dolori mestruali) e di stati febbrili. Controindicazioni/eff.secondar Ipersensibilita' ai principi attivi, ad altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico e /o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Storia di emorragia gastrointestinale o perforazione relativa a precedenti trattamenti attivi o storia di emorragia/ulcera peptica ricorrente (due o piu' episodi distinti di dimostrata ulcerazione o sanguinamento). Emopatie quali granulocitopenia e porfirie intermittenti. I prodotti a base di paracetamolo sono controindicati nei pazienti con manifesta insufficienza della glucosio-6-fosfato deidrogenasi ed in quelli affetti da grave anemia emolitica. Grave insufficienza epatica (Child-Pugh >9). Grave insufficienza renale. Grave insufficienza cardiaca. Per la presenza di caffeina, il prodotto non va somministrato ai bambini al di sotto dei 12 anni. Gravidanza e allattamento. Posologia Adulti: 1-2 compresse, fino a 4 compresse nelle 24 ore, con un abbondante sorso d'acqua. Non superare le dosi consigliate: in particolare i pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopraindicati. L'assunzione dei preparati analgesici orali deve avvenire a stomaco pieno. Non assumere per oltre 3 giorni consecutivi senza consultare il medico. Conservazione Non conservare a temperatura superiore ai 30 gradi C. Avvertenze Non assumere per oltre 3 giorni consecutivi senza consultare il medico. Dosi elevate o prolungate del prodotto possono provocare un'epatopatia ad alto rischio e alterazioni a carico del sangue anche gravi. Durante la somministrazione di dosi terapeutiche di paracetamolo puo' verificarsi un aumento dell'alanina-aminotrasferasi sierica (ALT). L'assunzione moderata di alcool in concomitanza con l'assunzione di paracetamolo puo' aumentare il rischio di tossicita' epatica. Somministrare con cautela nei soggetti con insufficienza renale o epatica (Child-Pugh <9), Sindrome di Gilbert o disfunzioni ematopoietiche. I pazienti che soffrono di disturbi renali devono consultare il medico prima di assumere il prodotto, in quanto potrebbe essere richiesto un aggiustamento della dose. In generale, un uso continuo di paracetamolo, specialmente in associazione ad altri analgesici, puo' portare a danno renale permanente e insufficienza renale (nefropatia da analgesici). Una particolare cautela e' necessaria in pazienti con asma, rinite cronica od orticaria cronica. Sono stati riportati isolati casi di attacchi d'asma e shock anafilattico associati all'assunzione di farmaci contenenti propifenazone e paracetamolo in soggetti suscettibili. L'assunzione erronea di quantita' superiori a quelle consigliate puo' provocare convulsioni. Qualora durante il trattamento comparissero ripresa della febbre o angina sospendere la terapia e consultare il medico. Gravi reazioni cutanee, alcune delle quali fatali, comprese la dermatite esfoliativa, la Sindrome di Stevens-Johnson e la Necrolisi Epidermica Tossica, sono state riportate molto raramente in associazione con l'uso dei FANS. Nelle prime fasi della terapia i pazienti sembrano essere a piu' alto rischio: l'insorgenza della reazione si verifica nella maggior parte dei casi entro il primo mese di trattamento. Il farmaco deve essere interrotto alla prima comparsa di rash cutaneo, lesioni della mucosa o qualsiasi altro segno di ipersensibilita'. In corso di terapia con anticoagulanti orali si consiglia di ridurre le dosi. Durante il trattamento con paracetamolo prima di assumere qualsiasi altro farmaco controllare che non contenga lo stesso principio attivo, poiche' se il paracetamolo e' assunto a dosi elevate si possono verificare gravi reazioni avverse. L'utilizzo del medicinale deve essere attentamente monitorato da un medico in caso di ipertiroidismo. Invitare il paziente a contattare il medico prima di associare qualsiasi altro farmaco. Gli effetti indesiderati possono essere ridotti al minimo con l'uso della piu' bassa dose efficace per la piu' breve durata possibile di trattamento che occorre per controllare i sintomi. Rischi gastrointestinali: l'uso deve essere evitato in concomitanza di FANS, inclusi gli inibitori selettivi della COX-2. Anziani: i pazienti anziani presentano un aumento della frequenza delle reazioni avverse ai FANS, specialmente per emorragie e perforazioni gastrointestinali, che possono risultare fatali. Emorragia gastrointestinale, ulcerazione e perforazione: durante il trattamento con tutti i FANS, in qualsiasi momento, con o senza sintomi di preavviso o precedente storia di gravi eventi gastrointestinali, sono state riportate emorragia gastrointestinale, ulcerazione e perforazione, che possono risultare fatali. Negli anziani e nei pazienti con storia di ulcera, soprattutto se complicata da emorragia o perforazione, il rischio di emorragia gastrointestinale, ulcerazione o perforazione e' piu' alto con dosi maggiori di FANS. Questi pazienti devono iniziare il trattamento con la piu' bassa dose disponibile. L'uso concomitante di agenti protettori (misoprostolo od inibitori di pompa protonica) deve essere preso in considerazione per questi pazienti e anche per i pazienti che assumono basse dosi di acido acetilsalicilico od altri farmaci che possono aumentare il rischio di eventi gastrointestinali. I pazienti con storia di tossicita' gastrointestinale, in particolare anziani, devono riferire qualsiasi sintomo gastrointestinale inusuale (soprattutto emorragia gastrointestinale) in particolare nelle fasi iniziali del trattamento. Cautela deve essere prestata nei pazienti che assumono farmaci concomitanti che potrebbero aumentare il rischio di ulcerazione od emorragia, come i corticosteroidi orali, gli anticoagulanti come il warfarin, gli inibitori selettivi del reuptake della serotonina o gli agenti antiaggreganti come l'acido acetilsalicilico. Quando si verifica emorragia od ulcerazione gastrointestinale nei pazienti che assumono Saridon, il trattamento deve essere sospeso. I FANS devono essere somministrati con cautela nei pazienti con una storia di malattia gastrointestinale (colite ulcerosa, morbo di Crohn) poiche' tali condizioni possono essere esacerbate. L'utilizzo deve essere attentamente monitorato da un medico in caso di ulcere gastriche o duodenali. Effetti cardiovascolari e cerebrovascolari Gli studi clinici ed i dati epidemiologici suggeriscono che l'uso di alcuni FANS puo' essere associato ad un modesto aumento del rischio di eventi trombotici arteriosi (ad es. infarto del miocardio o ictus). Non sono attualmente disponibili dati sufficienti per escludere un rischio simile per il propifenazone quando esso venga somministrato alla dose giornaliera di 150-600 mg. Cautela e' richiesta prima d'iniziare il trattamento nei pazienti con anamnesi positiva per ipertensione e/o insufficienza cardiaca, poiche' in associazione al trattamento con i FANS sono stati riscontrati ritenzione di liquidi, ipertensione ed edema. Interazioni I farmaci che rallentano lo svuotamento gastrico (es propantelina), possono ridurre la velocita' di assorbimento del paracetamolo ritardandone l'effetto terapeutico. Corticosteroidi: aumento del rischio di ulcerazione o emorragia gastrointestinale. Anticoagulanti: i FANS possono aumentare gli effetti degli anticoagulanti, come il warfarin. Agenti antiaggreganti ed inibitori selettivi del reuptake della serotonina (SSRI): aumento del rischio di emorragia gastrointestinale. Diuretici, ACE inibitori ed antagonisti dell'angiotensina II: i FANS possono ridurre l'effetto dei diuretici e di altri farmaci antipertensivi. In alcuni pazienti con funzione renale compromessa (per esempio pazienti disidratati o pazienti anziani con funzione renale compromessa) la co-somministrazione di un ACE inibitore o di un antagonista dell'angiotensina II e di agenti che inibiscono il sistema della ciclo-ossigenasi puo' portare ad un ulteriore deterioramento della funzione renale, che comprende una possibile insufficienza renale acuta, generalmente reversibile. Queste interazioni devono essere tenute in considerazione nei pazienti che assumono il medicinale in concomitanza con ACE inibitori od antagonisti dell'angiotensina II. Quindi, la combinazione deve essere somministrata con cautela, specialmente nei pazienti anziani. I pazienti devono essere adeguatamente idratati e deve essere preso in considerazione il monitoraggio della funzione renale dopo l'inizio della terapia concomitante. Il prodotto puo' interagire con l'alcol; in caso di abuso di alcol l'assunzione di paracetamolo, anche a bassi dosaggi, puo' provocare danno epatico. Il prodotto puo' interagire con alcuni ipoglicemizzanti (acetoesamide, clorpropamide, tolbutamide). Il probenecid causa la riduzione della clearance del paracetamolo di almeno 2 volte attraverso l'inibizione della sua coniugazione con l'acido glucuronico. In caso di trattamento concomitante con probenecid si deve considerare una riduzione del dosaggio del paracetamolo. La metoclopramide ed il domperidone (farmaci che accelerano lo svuotamento gastrico) possono accelerare la velocita' di assorbimento del paracetamolo, mentre la colestiramina puo' rallentarne la velocita' e il grado di assorbimento. La somministrazione concomitante di cloramfenicolo puo' indurre un prolungamento dell'emivita del paracetamolo, con il rischio di elevarne la tossicita'. E' sconsigliabile l'uso del prodotto se il paziente e' in trattamento con altri antinfiammatori. Usare con estrema cautela e sotto stretto controllo durante il trattamento cronico con farmaci che possono determinare l'induzione delle mono-ossigenasi epatiche od in caso di esposizione a sostanze che possono avere tale effetto (per esempio fenitoina, rifampicina, cimetidina, antiepilettici quali glutetimide, fenobarbital, carbamazepina). La somministrazione di paracetamolo puo' interferire con la determinazione dell'uricemia (mediante il metodo dell'acido fosfotungstico) e con quella della glicemia (mediante il metodo della glucosio-ossidasi-perossidasi). L'uso concomitante di paracetamolo e AZT (zidovudina) aumenta la tendenza ad una riduzione nella conta dei leucociti (neutropenia). Il prodotto, quindi, non deve essere assunto in associazione ad AZT (zidovudina) eccetto che su prescrizione medica. La contemporanea somministrazione di FANS od oppioidi determina un potenziamento reciproco dell'effetto analgesico. Il paracetamolo puo' ridurre l'efficacia della lamotrigina. Il paracetamolo (od i suoi metaboliti) interferisce con gli enzimi coinvolti nella sintesi dei fattori della coagulazione dipendenti dalla vitamina K. L'interazione fra il paracetamolo ed il warfarin od i derivati cumarinici puo' causare un innalzamento del rapporto internazionale normalizzato ed un aumento del rischio di sanguinamento. I pazienti in trattamento con anticoagulanti orali non devono assumere il paracetamolo per lunghi periodi senza controllo medico. Il tropisetron e il granisetron, antagonisti dei recettori della serotonina 5-HT3, possono inibire completamente l'effetto analgesico del paracetamolo attraverso un'interazione farmacodinamica. Effetti indesiderati Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo: reazioni cutanee di vario tipo e gravita', fra cui rash, prurito, orticaria, edema allergico e angioedema, pustolosi esantematica acuta generalizzata, eritema fisso, eritema multiforme, reazioni bollose includenti Sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi epidermica tossica (molto raramente e con possibile esito fatale). Disturbi del sistema immunitario: reazioni di ipersensibilita' quali ad esempio dispnea, sudorazione, nausea, ipotensione, asma, edema della laringe, reazione anafilattoide, reazione anafilattica, shock anafilattico. Patologie del sistema emolinfopoietico: alterazioni della conta degli elementi corpuscolati del sangue, come trombocitopenia, porpora trombocitopenica, leucopenia, anemia, agranulocitosi, pancitopenia. Patologie del sistema nervoso: capogiri, sonnolenza. Patologie epatobiliari Compromissione della funzionalita' epatica, epatite, insufficienza epatica dose-dipendente, necrosi epatica potenzialmente fatale. Patologie renali e urinarie: insufficienza renale acuta, nefrite interstiziale, ematuria, anuria. Patologie gastrointestinali: gli eventi avversi piu' comunemente osservati sono di natura gastrointestinale. Eventi avversi gravi come ulcere peptiche, perforazione o emorragia gastrointestinale (a volte fatale, in particolare negli anziani) possono verificarsi in associazione all'utilizzo di farmaci antiinfiammatori non steroidei. Dopo somministrazione di Saridon sono stati riportati: nausea, vomito, diarrea, flatulenza, costipazione, dispepsia, dolore addominale, melena, ematemesi, stomatiti ulcerative, esacerbazione di colite e morbo di Crohn. Meno frequentemente sono state osservate gastriti. Patologie toraciche e mediastiniche: broncospasmo e asma, compresa la sindrome asmatica da analgesici. In associazione al trattamento con i FANS sono stati riportati edema, ipertensione e insufficienza cardiaca. Studi clinici e dati epidemiologici suggeriscono che l'uso di alcuni FANS puo' essere associato ad un modesto aumento del rischio di eventi trombotici arteriosi (ad es. infarto del miocardio o ictus). Segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione. Gravidanza e allattamento L'inibizione della sintesi delle prostaglandine puo' influenzare negativamente la gravidanza e/o lo sviluppo embrio-fetale. I risultati degli studi epidemiologici suggeriscono un aumentato rischio di aborto, di malformazione cardiaca e di gastroschisi dopo l'uso di un inibitore della sintesi delle prostaglandine nelle prime fasi della gravidanza. Il rischio assoluto di malformazioni cardiache aumentava da meno dell'1% fino a circa l'1,5%. E' stato ritenuto che il rischio aumenti con la dose e la durata della terapia. Negli animali, la somministrazione di inibitori della sintesi di prostaglandine ha dimostrato di provocare un aumento della perdita del pre e post- impianto e di mortalita' embrio-fetale. Inoltre, un aumento d'incidenza di varie malformazioni, inclusa quella cardiovascolare, e' stato riportato negli animali ai quali erano stati somministrati inibitori della sintesi di prostaglandine durante il periodo organogenetico. Durante il terzo trimestre di gravidanza, tutti gli inibitori della sintesi di prostaglandine possono esporre il feto a: tossicita' cardiopolmonare (con chiusura prematura del dotto arterioso ed ipertensione polmonare); disfunzione renale, che puo' progredire in insufficienza renale con oligo-idroamnios; la madre ed il neonato, alla fine della gravidanza, a: possibile prolungamento del tempo di sanguinamento ed effetto antiaggregante che puo' manifestarsi anche a dosi molto basse; inibizione delle contrazioni uterine risultanti in ritardo o prolungamento del travaglio. Si sconsiglia l'utilizzo in caso di presunta gravidanza. Allattamento: il medicinale e' controindicato nell'allattamento.

-Saridon-20-compresse

NewCondition24.9
In stock

SERESTOCollare 1,25 g + 0,56 g cani 1-8 kgTrattamento e la prevenzione dell'infestazione da pulci (Ctenocephalides felis) per 7-8 mesi. L'efficacia contro le pulci inizia immediatamente dopo l'applicazione del collare. Protegge l'ambiente circostante l'animale dallo sviluppo di larve di pulci per 8 mesi. Il prodotto puo' essere utilizzato come parte di una strategia di trattamento per il controllo della Dermatite Allergica da Pulci (DAP). Il prodotto fa per 8 mesi una persistente efficacia acaricida (abbattente) contro le infestazioni da zecche (Ixodes ricinus, Rhipicephalus sanguineus, Dermacentor reticulatus) e un'efficacia repellente (anti-feeding) contro le infestazioni da zecche (Ixodes ricinus, Rhipicephalus sanguineus). Il prodotto è efficace contro larve, ninfe e zecche adulte. Le zecche già presenti sul cane prima del trattamento potrebbero non essere uccise entro 48 ore dopo l'applicazione del collare e restare attaccate e visibili.Modalità d'uso Il prodotto e' efficace contro larve, ninfe e zecche adulte. Le zecche già presenti sul cane prima del trattamento potrebbero non essere uccise entro 48 ore dopo l'applicazione del collare e restare attaccate e visibili. Togliere il collare dal sacchetto protettivo appena prima dell'uso. Srotolare il collare e assicurarsi che non ci siano refusi dei connettori di plastica all'interno del collare. Regolare il collare intorno al collo dell'animale senza stringere troppo (a titolo di guida, dovrebbe essere possibile inserire 2 dita tra il collare e il collo dell'animale). Far scorrere il collare in eccesso attraverso il passante e tagliare qualsiasi parte in eccesso di oltre 2 cm. Il collare deve essereindossato continuativamente per il periodo di protezione di 8 mesi e dovrebbe essere rimosso dopo il periodo di trattamento.Controllare periodicamente e aggiustare la misura se necessario, in particolare quando i cuccioli sono in rapida crescita.Conservazione Questo medicinale veterinario non richiede alcuna particolare condizione di conservazione.Avvertenze Generalmente, le zecche verranno uccise e cadranno dall'ospite entro 24-48 ore dall'infestazione, senza aver assunto un pasto di sangue. Non è possibile escludere che singole zecche si attacchino dopo il trattamento.Per questo motivo, se le condizioni sono sfavorevoli, non si puo' completamente escludere una trasmissione di malattie infettive daparte delle zecche.Come per tutti i prodotti topici impiegati a lungo termine, i periodi di eccessiva caduta stagionale del pelo possono provocare una lieve e transitoria riduzione dell'efficacia a causa della perdita di parte dei principi attivi legati al pelo. Il reintegro dei principi attivi dal collare inizia immediatamente ristabilendo una totale efficacia senza alcun trattamento aggiuntivo o sostituzione del collare. Per un controllo ottimale del problema delle pulci negli ambienti domestici gravemente infestati, puo' essere necessario trattare l'ambiente con un insetticida adatto. Il prodotto e' resistente all'acqua e resta efficace anche se l'animale si bagna. Tuttavia, devono essere evitati una prolungata e intensa esposizione all'acqua, nonche' abbondanti lavaggi con shampoo, poiche' la durata dell'attivita' puo' risultare ridotta. Gli studi dimostrano che il lavaggio mensile con shampoo o l'immersione in acqua non riducono in modo significativo la durata di 8 mesi di efficacia contro le zecche dopo redistribuzione dei principi attivi nel pelo, mentre l'efficacia del prodotto contro le pulcisi riduce gradualmente a partire dal 5° mese. - Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: tenere il sacchetto contenente il collare nella confezione fino al momento dell'utilizzo.Come con tutti i prodotti medicinali veterinari, non permettere ai bambini piccoli di giocare con il collare o di metterlo in bocca. Non consentire che gli animali che indossano il collare dormano nello stesso letto del proprietario, soprattutto se bambini. Persone con nota sensibilita' ai componenti del collare devono evitare il contatto con quest'ultimo. Eliminare immediatamente tutti i residui o i ritagli del collare. Dopo avere applicato il collare, lavarsi le mani con acqua fredda. - Sovradosaggio: per la natura del collare, il sovradosaggio e' improbabile e non ci si devono aspettare segni di sovradosaggio.n sovradosaggio di 5 collari intorno al collo e' stato studiato in cani adulti per un periodo di 8 mesi e in cuccioli di 7 settimane per un periodo di 6 mesi, senza osservare alcun evento avverso, se non una leggera perdita dipelo e lievi reazioni cutanee. Nel caso improbabile che l'animale mangi il collare possono verificarsi lievi sintomi gastrointestinali (ad es. feci molli).Formato Scatola di latta contenente collare da 38 cm.

-Seresto-Cani-1,25+0,56G-1-8Kg

NewCondition6.89
In stock

Supradyn difese JUNIORDescrizione Integratore alimentare di vitamina C, vitamina D e Zinco con zucchero. La vitamina C, vitamina D e lo Zinco contribuiscono alla normale funzione del sistema immunitario. La vitamina C contribuisce a ridurre la sensazione di stanchezza e fatica. La vitamina D contribuisce al mantenimento delle ossa sane e al normale funzionamento dei muscoli. Lo Zinco inoltre contribuisce al normale funzionamento del sistema cognitivo. Ingredienti Sciroppo di glucosio, zucchero, gelatina, acido ascorbico, regolatore di acidità: acido citrico anidro, zinco solfato, maltodestrine, aroma: arancio, fragola, papaya, agente di rivestimento: cera d'api, cera di carnauba, olio di palma, colecalciferolo, colorante: E100, E120.Senza glutine.Caratteristiche nutrizionaliVitamine Valori per 1 caramella NRV%* Vitamina C 30,0 mg 37,5 Vitamina D 5,0 mcg 100 Zinco 2,5 mg 25 *NRV= valori nutritivi di riferimento. Modalità d'uso Per bambini dai 4 anni in su e adolescenti si consigliano da 1 fino ad un massimo di 3 caramelle al giorno.Avvertenze Tenere fuori dalla portata dei bambini di età inferiore ai 3 anni. Non superare la dose giornaliera consigliata. É importante seguire una dieta variata ed un corretto stile di vita.Conservazione Conservare a temperatura non superiore a 25° C, richiudere sempre la confezione dopo l'uso. Validità a confezione integra: 18 mesi.Formato Confezione da 25 caramelle da 1,65 g ciascuna. Peso netto: 41,25 g.

-Supradyn-Difese-Junior-25-caramelle-gommose

NewCondition14.9
In stock

Integratore Alimentare A-Remedy BIOSTERINE® Integratore alimentare a base di Biosterine® (fitocomposto costituito da Basilico santo e Salvia, titolato al 40% in Acido rosmarinico), Ribes nero, Quercetina, Rutina e Piantaggine. Gli estratti di Basilico santo e Salvia favoriscono il mantenimento dell’equilibrio delle naturali difese immunitarie. La Piantaggine coadiuva la corretta funzionalità delle vie respiratorie. Il Ribes nero è utile per il benessere di naso e gola.PRODOTTO VEGAN OK – SENZA GLUTINE – SENZA COLORANTI –INGREDIENTIAGENTI DI CARICA: CELLULOSA MICROCRISTALLINA e IDROSSIPROPILCELLULOSA; RIBES NERO (Ribes nigrum L., foglie) E.S., BIOSTERINE® (Basilico santo: Ocimum sanctum L., erba e Salvia: Salvia officinalis L., foglie) E.S. tit. 40% in Acido rosmarinico, RUTINA, AGENTI ANTIAGGLOMERANTI: MONO E DIGLICERIDI DEGLI ACIDI GRASSI, BIOSSIDO DI SILICIO E MAGNESIO OSSIDO, QUERCETINA, PIANTAGGINE (Plantago major L., foglie) E.S..CONTENUTI MEDIPer 100 gPer dose max.giorn. (2 cpr e 1/2)Ribes nero E.S.18,750 g562,50 mgBasilico santo E.S.*11,667 g350,00 mgQuercitina

A-remedy-biosterine-30-compresse

NewCondition14.89
In stock

Integratore Alimentare A-REMEDY BIOSTERINE® JUNIOR integratore alimentare a base di Biosterine® (fitocomposto costituito da Basilico santo e Salvia, titolato al 40% in Acido rosmarinico), Ribes nero, Quercetina, Rutina e Piantaggine. Gli estratti di Basilico santo e Salvia officinale favoriscono il mantenimento dell’equilibrio delle naturali difese immunitarie. La Piantaggine coadiuva la corretta funzionalità delle vie respiratorie. Il Ribes nero è utile per il benessere di naso e gola.INGREDIENTIMALTODESTRINE, FRUTTOSIO, RIBES NERO (Ribes nigrum L., foglie) E.S., QUERCETINA, RUTINA, PIANTAGGINE (Plantago major L., foglie) E.S., AROMI NATURALI, ADDENSANTE: GOMMA DI TARA, AGENTE ANTIAGGLOMERANTE: BIOSSIDO DI SILICIO, BIOSTERINE® (Basilico santo: Ocimum sanctum L., erba e Salvia: Salvia officinalis L., foglie) E.S. tit. 40% in ACIDO ROSMARINICO, RIBES NERO (Ribes nigrum L., frutti) SUCCO IN POLVERE, CORRETTORE DI ACIDITÁ: ACIDO TARTARICO, EDULCORANTE: GLICOSIDI DELLO STEVIOLO.CONTENUTI MEDIPer 100 mlPer dose max. giornaliera 16 mlRibes nero E.S.1,600 g256,00 mgQuercitina1,250 g200,00 mgRutina0,667 g107,00 mgPiantaggine E.S.0,533 g85,00 mgBasilico santo E.S.*0,214 g34,00 mgSalvia E.S.*0,053 g8,50 mg* Componenti di Biosterine®SENZA CONSERVANTISENZA COLORANTISENZA GLUTINEISTRUZIONI PER L’USORicostituire la polvere al primo utilizzo versando nel flacone una piccola quantità d’acqua, richiudere il flacone ed agitare bene. Lasciare riposare per alcuni secondi ed aggiungere la quantità d’acqua necessaria per raggiungere il livello indicato dalla tacca (pari a 200 ml di prodotto ricostituito). Attendere qualche minuto per la completa solubilizzazione della polvere e, se necessario, aggiungere ancora acqua per raggiungere il livello della tacca. La sospensione così ricostituita è pronta per l’uso, va conservata in frigorifero (2-8°C) ed utilizzata entro 30 gg.CONSIGLI PER L’USOAgitare prima di ogni utilizzo. Con l’apposito misurino somministrare, a seconda delle necessità, da 6 a 8 ml di prodotto puro o diluito in poca acqua per 2 volte al giorno, prima di colazione e prima di cena.Eventuali leggere variazioni di colore e gusto nel prodotto ricostituito e l’eventuale formazione di precipitati, sospendibili per agitazione, sono legate alla normale variabilità degli ingredienti di origine naturale e non sono indice di alterazione della qualità del prodotto. Non assumere in caso di allergia nota o presunta verso uno o più degli ingredienti.Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini di età inferiore ai tre anni. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di un sano stile di vita. Conservare in luogo fresco ed asciutto, al riparo dalla luce e da fonti dirette di calore. Il termine minimo di conservazione si riferisce al prodotto in confezione integra, correttamente conservato.

A-remedy-biosterine-junior-32g

NewCondition15.99
In stock

ACCU-CHEK® Aviva StrisceStrisce reattive per la misurazione della glicemia da usare solo per:ACCU-CHEK® Aviva, Aviva Nano, Aviva Connect, Aviva Combo, Aviva Expert, Aviva Insight.

Accu-chek-aviva-25-strisce

NewCondition2.99
In stock

FASTCLIXPer un prelievo delicato.Il prelievo del sangue tramite la puntura di una lancetta è una parte fondamentale del test della glicemia e per molte persone con diabete si tratta di un momento critico, per il dolore e il disagio che si possono avvertire. Per questo è importante che il pungidito riduca il dolore e semplifichi le fasi del prelievo.Il prodotto integra la tecnologia clixmotion* che rende il prelievo delicato, grazie al movimento della lancetta rapido, che riduce i danni al tessuto e il conseguente dolore.*Tecnologia clixmotion:Movimento guidato, privo di vibrazioni.Meccanismo Soft Stop, con rapido ritorno.FormatoConfezione contenente 1 siringa e 24 lancette.

Accu-chek-fastclix-24-lancette

NewCondition2.99
In stock

lancette sterili per il pungidito, in confezioni da 25 e 200 pezzi.La particolare forma della lancetta ed il rivestimento con film di silicone permettono una puntura praticamente indolore.

Accu-chek-softclix-25-lancette-

NewCondition13.32
In stock

ACEROLA PLUS 17cento fiori100 op. - 400 mg/op.Malpighia punicifolia ( frutti - 17% vit. C )EFFETTO FISIOLOGICO: favorisce le naturali difese dell’organismo. Antiossidante.AVVERTENZE: non eccedere la dose raccomandata per l'assunzione giornaliera. Il prodotto va utilizzato nell'ambito di una dieta variata ed equilibrata ed uno stile di vita sano. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni.

Acerola-Plus-17-100-capsule

NewCondition4.5
In stock

Denominazione ACICLOVIR MYLAN GENERICS 5% CREMA Categoria farmacoterapeutica Dermatologici antivirali. Principi attivi Un grammo di crema contiene 50 mg di aciclovir. Eccipienti Tefose 1500, glicerolo, acido stearico, paraffina liquida, metile paraidrossibenzoato, acqua depurata. Indicazioni Trattamento delle infezioni cutanee da Herpes simplex quali: herpes genitalis primario o ricorrente ed herpes labialis. Controindicazioni/eff.secondar Ipersensibilita' al principio attivo, a valaciclovir o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Posologia Aciclovir crema deve essere applicato 5 volte al giorno ad intervalli di circa 4 ore. Aciclovir crema deve essere applicato sulle lesioni o sulle zone dove si stanno sviluppando le infezioni, il piu' precocemente possibile, dopo l'inizio dell'infezione. E' particolarmente importante iniziare il trattamento di episodi ricorrenti durante la fase dei prodromi o al primo apparire delle lesioni. Il trattamento deve continuare per almeno 5 giorni e fino ad un massimo di 10 se non si e' avuta guarigione. Conservazione Conservare a temperatura non superiore ai 25 gradi C. Avvertenze Aciclovir crema non e' raccomandato per l'applicazione alle mucose, come quelle della bocca, occhi o vagina, poiche' puo' essere irritante. Si deve porre particolare attenzione per evitare l'introduzione accidentale negli occhi. Nei pazienti gravemente immunocompromessi deve essere considerata la somministrazione di aciclovir per via orale. Si deve raccomandare a tali pazienti di consultare il medico in merito al trattamento di qualsiasi infezione. L'uso, specie se prolungato del prodotto, puo' dare luogo a fenomeni di sensibilizzazione, ove cio' accada occorre interrompere il trattamento. Contiene metile paraidrossibenzoato. Interazioni Non sono state identificate interazioni clinicamente significative. Effetti indesiderati La seguente convenzione e' stata impiegata per la classificazione degli effetti indesiderati in termini di frequenza: molto comune >=1/10, comune >=1/100 e <1/10, non comune 1/1000 e <1/100, raro >=1/10.000 e <1/1000, molto raro <1/10.000. A causa della natura degli eventi avversi osservati, non e' possibile determinare in maniera univoca quali eventi siano correlati alla somministrazione del farmaco e quali siano correlati alla malattia stessa. Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo. Non comune: bruciore o dolore transitori dopo l'applicazione, moderata secchezza o desquamazione della pelle, prurito; raro: eritema, dermatite da contatto a seguito dell'applicazione. Dove sono stati condotti test di sensibilita', e' stato dimostrato che le sostanze che davano fenomeni di reattivita' erano i componenti della crema base piuttosto che l'aciclovir. Disturbi del sistema immunitario. Molto raro: reazioni di ipersensibilita' immediata incluso angioedema e orticaria. Gravidanza e allattamento L'utilizzo di aciclovir crema deve essere preso in considerazione solo quando i potenziali benefici superano la possibilita' di rischi sconosciuti. Tuttavia l'esposizione sistemica in seguito all'applicazione topica di aciclovir crema e' molto bassa. Non e' stato mostrato un aumento nel numero di anomalie alla nascita tra i soggetti esposti ad aciclovir in confronto alla popolazione generale. Aciclovir si ritrova nel latte materno dopo somministrazione sistemica. Tuttavia, la dose ricevuta da un lattante a seguito dell'impiego di aciclovir crema nella madre dovrebbe essere insignificante.

NewCondition4.9
In stock

Il prodotto deve essere impiegato solamente per l’herpes labiale presente sulle labbra. Il prodotto non è per uso oftalmico, né è consigliabile l’applicazione sulle membrane mucose della bocca o del naso, dell’occhio o della vagina, dato che può provocare irritazione. Il prodotto non deve essere usato nel trattamento dell’herpes genitale. Si deve porre particolare attenzione per evitare l’applicazione accidentale negli occhi. L’uso specie se prolungato del prodotto può dare luogo a fenomeni di sensibilizzazione, ove ciò accada occorre interrompere il trattamento. Si raccomanda che le persone con forme particolarmente gravi di herpes labiale ricorrente consultino il medico. Si raccomanda che coloro che soffrono di herpes labiale evitino la trasmissione del virus in particolar modo quando sono presenti le lesioni attive. In questi pazienti dovrebbe essere considerata la somministrazione di aciclovir nelle formulazioni orali. Inoltre si dovrebbe raccomandare che tali pazienti consultino il medico riguardo al trattamento di qualsiasi infezione. Il prodotto deve essere assunto solo durante la gravidanza e l'allattamento dopo aver consultato il medico. Inoltre, non è adatto ai bambini di età inferiore a 12 anni.

Aciclovir-ranbaxy-crema-5%-3,6g

NewCondition2.9
In stock

Principi attiviOgni compressa contiene 500 mg di acido acetilsalicilico. EccipientiCellulosa microcristallina, amido di mais, talco.Terapia sintomatica degli stati febbrili e delle sindromi influenzali e da raffreddamento. Trattamento sintomatico di mal di testa, mal di denti, nevralgie, dolori mestruali, dolori reumatici e muscolari.ControindicazioniAcido acetilsalicilico Angenerico compresse è controindicato in caso di ipersensibilità al principio attivo, ad altri analgesici o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Ulcera gastroduodenale. Diatesi emorragica. Insufficienza renale, cardiaca o epatica gravi. Deficit della glucosio 6 fosfato deidrogenasi . Trattamento concomitante con metotrexato a dosi di 15 mg a settimana o più, o con warfarin . Anamnesi di asma indotta dalla somministrazione di salicilati o sostanze ad attività simile, in particolare farmaci antinfiammatori non steroidei. Ultimo trimestre di gravidanza e allattamento. Bambini e adolescenti con sintomi di influenza o varicella a causa del rischio di sindrome di Reye. Bambini e ragazzi di età inferiore a 16 anni.Posologia1 o 2 compresse 2o 3 volte al giorno. Le compresse vanno sempre prese con acqua, thè, limonata, ecc. L’uso del medicinale è riservato ai soli pazienti adulti. Utilizzare sempre il dosaggio minimo efficace ed aumentarlo solo se non è sufficiente ad alleviare i sintomi dolore e febbre. Non superare le dosi consigliate: in particolare, i pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopra indicati. I soggetti maggiormente esposti al rischio di effetti indesiderati gravi, che possono usare il farmaco solo se prescritto dal medico, devono seguirne scrupolosamente le istruzioni . Usare il medicinale per il periodo più breve possibile. Non assumere il prodotto per più di 3 o 5 giorni senza il parere del medico. Consultare il medico nel caso in cui i sintomi persistano. Assumere il medicinale preferibilmente dopo i pasti principali o comunque, a stomaco pieno.ConservazioneLa confezione deve essere tenuta ben chiusa Conservare a temperatura non superiore a 25° C.

Acido-Acetilsalicilico-Angenerico-500mg-Compresse

NewCondition4.2
In stock

Ogni compressa effervescente contiene acido acetilsalicilico 400 mg acido ascorbico 240 mg Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.Eccipienti Sodio bicarbonato, Acido citrico anidro, Sodio carbonato.Trattamento sintomatico di stati febbrili e dolorosi (forme influenzali, malattie da raffreddamento, mal di testa, mal di denti, dolori reumatici e muscolari, dolori mestruali, nevralgie).Controindicazioni – Dose 100 mg die durante il terzo trimestre di gravidanza. Storia di emorragia gastrointestinale o perforazione relativa a precedenti trattamenti attivi o storia di emorragia ulcera peptica ricorrente. Grave insufficienza cardiaca. Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo sottostante. Ipersensibilità ai salicilati o ad altri anti–infiammatori non steroidei. Ulcera gastroduodenale in fase attiva ed altre gastropatie. Diatesi emorragiche. Insufficienza renale o epatica grave. Pazienti affetti da asma bronchiale, particolarmente se associata a poliposi nasale ed angioedema. Terzo trimestre di gravidanza. L’uso di questo medicinale è controindicato nei bambini e nei ragazzi di età inferiore a 16 anni.Posologia Adulti, anziani e ragazzi di età superiore a 16 anni Le dosi consigliate sono le seguenti come antipiretico e analgesico per dolori di lieve o moderata entità 1 compressa ogni 4 o 6 ore, secondo necessità. Dolori reumatici e muscolari, nevralgie 1o 2 compresse, due tre volte al giorno. Si raccomanda di sciogliere le compresse in un bicchiere d’acqua. Non superare le dosi consigliate senza il parere del medico. in particolare i pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopraindicati. L’assunzione del prodotto deve avvenire a stomaco pieno, particolarmente quando sia necessario somministrarlo ad alte dosi o per periodi prolungati.Conservazione Non conservare a temperatura superiore a 25° C. Tenere il contenitore ben chiuso.

Acido-Acetilsalicilico-e-Vitamina--C-20-compresse-effervescenti

NewCondition3.4
In stock

Pricipi attiviAcido salicilico.EccipientiVaselina bianca.IndicazioniTrattamento della psoriasi, dell'acne vulgaris, della seborrea negli adulti e nei bambini; rimozione delle verruche e dei calli negli adulti e nei bambini; trattamento locale di alcune forme di eczemi e di ittiosi negli adulti.ControindicazioniIpersensibilita' al principio attivo, ai salicilati o ad uno qualsiasi degli eccipienti a bambini di eta' inferiore ai 2 anni, diabete, vasculopatia periferica.PosologiaApplicare localmente la minima quantita' di unguento in relazione alla zona da trattare con un leggero massaggio. Iniziare il trattamento applicando il medicinale soltanto su una piccola porzione di cute oppure una sola volta al giorno, cosi' da non irritare la pelle.ConservazioneConservare nel contenitore ben chiuso, al riparo dalla luce.AvertenzeIl medicinale non deve essere ingerito. L'acido salicilico e' irritante e potrebbe provocare dermatiti; nel trattamento di calli e verrucheoccorre proteggere la cute integra circostante per minimizzare l'assorbimento del principio attivo. L'acido salicilico non deve essere utilizzato per lunghi periodi di tempo, ad alte concentrazioni, su estese zone del corpo, o su cute lesa o infiammata, in quanto un eccessivo assorbimento del principio attivo puo' causare avvelenamento sistemico da salicilati principalmente nei bambini, che puo' essere fatale. Evitare il contatto con bocca, occhi, genitali e altre mucose. Usare con cautela nei bambini in quanto l'esperienza sull'uso dell'acido salicilico in questa popolazione e' limitata. E' possibile osservare un miglioramento della cute trattata dopo 6 settimane di terapia oppure dopo 12 settimane in caso di rimozione di una verruca.InterazioniL'acido salicilico puo' interagire con i seguenti medicinali: anticoagulanti cumarinici e i derivati 1,3 idandioni, in quanto l'acido salicilico puo' inibire l'aggregazione piastrinica e spiazzarli dal loro sito di legame con le proteine plasmatiche, causando cosi' un aumento del rischio di sanguinamento. Inibitori del fattore X attivato dalla coagulazione, poiche' in caso di anestesianeuroassiale spinale o epidurale, l'uso contemporaneo di acido salicilico puo' provocare un rapido aumento del rischio di sanguinamento edi ematoma. Gliburide, poiche', per un meccanismo sconosciuto, si potrebbe verificare eccessiva ipoglicemia. Probenecid, in quanto l'acido salicilico puo' causare l'inversione degli effetti uricosurici di talefarmaco. Acetazolamide, poiche' si potrebbe verificare un aumento degli effetti collaterali del salicilato. Vaccino della varicella, in quanto l'acido salicilico puo' provocare un aumento del rischio di sviluppare la sindrome di Reye. Inoltre, l'acido salicilico non dovrebbe essere utilizzato contemporaneamente al tamarindo, poiche' si potrebbe verificare un rapido aumento dei livelli plasmatici di salicilato con conseguente aumento della tossicita'.

Acido-Salicilico--MV-2%--Unguento-Marco-Viti

NewCondition3.2
In stock

Antisettico per la disinfezione di ustioni minori e di aree cutanee irritate o screpolate. La soluzione si utilizza, inoltre, sottoforma di tamponi locali ad azione decongestionante.L’acido borico è indicato come antibatterico per il trattamento dell’acne. PosologiaUso esterno: applicare al bisogno sulla zona interessata.AdultiL’acido borico può essere applicato direttamente una o due volte al giorno sulle aree infiammate in caso di pelle screpolata, irritata o secca, abrasioni, scottature lievi, scottature solari, scottature da vento o punture d’insetti.Bambini al di sopra dei 3 anniL’acido borico può essere applicato direttamente una o due volte al giorno sulle aree infiammate associate a pelle screpolata, irritata o secca, dermatiti da pannolino, scottature lievi, scottature solari, scottature da vento o punture d’insetti. ControindicazioniL’acido borico è controindicato in caso di:Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti; Estese lesioni cutanee; Bambini di età inferiore a 3 anni. AvvertenzeUn’eccessiva e prolungata applicazione su aree estese o su cute lesa può causare tossicità da accumulo.Tenere lontano dalla portata dei bambini, poiché si sono verificati decessi a seguito di ingestione accidentale.Il medicinale non deve essere utilizzato per uso oftalmico.Informazioni importanti su alcuni eccipienti:Contiene paraidrossibenzoati: può causare reazioni allergiche (possibilmente ritardate).Contiene sodio benzoato: lievemente irritante per cute, occhi e membrane mucose. Contiene glicole propilenico: può causare irritazione cutanea.

Acido-borico-3%-500-ml

NewCondition2.9
In stock

UnguentoComposizione:100 g di unguento contengono Principio attivo: acido borico 3 g.EccipientiVaselina bianca.Indicazioni terapeuticheAntisettico per la disinfezione di ustioni minori e di aree cutanee irritate o screpolate. L’unguento ha anche un’azione decongestionante. L’acido borico è indicato come antibatterico per il trattamento dell’acne.ControindicazioniL’acido borico è controindicato in caso di: – Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti; – Estese lesioni cutanee; – Bambini di età inferiore a 3 anni.PosologiaUso esterno: applicare al bisogno sulla zona interessata. Adulti L’acido borico può essere applicato direttamente una o due volte al giorno sulle aree infiammate in caso di pelle screpolata, irritata o secca, abrasioni, scottature lievi, scottature solari, scottature da vento o punture d’insetti.Bambini al di sopra dei 3 anni L’acido borico può essere applicato direttamente una o due volte al giorno sulle aree infiammate associate a pelle screpolata, irritata o secca, dermatiti da pannolino, scottature lievi, scottature solari, scottature da vento o punture d’insetti.Avvertenze e precauzioniUn’eccessiva e prolungata applicazione su aree estese o su cute lesa può causare tossicità da accumulo. Tenere lontano dalla portata dei bambini, poiché si sono verificati decessi a seguito di ingestione accidentale. Il medicinale non deve essere utilizzato per uso oftalmico.InterazioniNon sono note interazione tra l’acido borico per uso esterno e altri medicinali.Effetti indesideratiL’assorbimento dell’acido borico attraverso la cute integra è inferiore allo 0,5%; tuttavia può aumentare se somministrato accidentalmente per via sistemica o applicato su ferite o lesioni. Di seguito sono riportati gli effetti indesiderati dell’acido borico verificatisi in caso di tossicità da accumulo, dopo esposizione prolungata e a seguito di assorbimento sistemico. Tali effetti sono organizzati secondo la classificazione sistemica organica MedDRA. Non sono disponibili dati sufficienti per stabilire la frequenza dei singoli effetti elencati. Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo Dermatiti, eruzioni cutanee, alopecia. Patologie gastrointestinali Disturbi gastro–intestinali: nausea, vomito, diarrea. Disturbi del metabolismo e della nutrizione Anoressia. Patologie endocrine Disordini mestruali. Patologie del sistema emolinfopoietico Anemia. Patologie del sistema muscolo scheletrico e del tessuto connettivo Debolezza. Disturbi psichiatrici Confusione. Patologie del sistema nervoso Convulsioni.Gravidanza e allattamentoGravidanza Non sono disponibili dati clinici relativi a gravidanze esposte. Gli studi su animali sono insufficienti per evidenziare gli effetti sullo sviluppo embrionale/fetale. il rischio potenziale per l’uomo non è noto, tuttavia se il medicinale è utilizzato in accordo con le modalità d’uso, l’assorbimento è scarso e, il rischio di effetti sistemici è minimo. Allattamento Non sono disponibili dati sull’utilizzo del medicinale durante l’allattamento e non è noto se tale principio attivo passi nel latte materno. Tuttavia, poiché l’assorbimento del farmaco può ritenersi trascurabile, è molto improbabile che quantità rilevanti raggiungano il latte materno.

Acido-borico-Marco-Viti-3%-ungento-30g-

NewCondition3.7
In stock

AVVERTENZEUn'eccessiva e prolungata applicazione su aree estese o su cute lesa puo' causare tossicita' da accumulo. Il medicinale non deve essere utilizzato per uso oftalmico.CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICAAntisettici e disinfettanti.CONSERVAZIONETenere il contenitore ben chiuso per proteggere il medicinale dalla luce.CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDARIpersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati; estese lesioni cutanee; bambini di eta' inferiore a 3 anni.DENOMINAZIONEACIDO BORICO MARCO VITI 3% UNGUENTOECCIPIENTIVaselina bianca.EFFETTI INDESIDERATIL'assorbimento dell'acido borico attraverso la cute integra e' inferiore allo 0,5%; tuttavia puo' aumentare se somministrato accidentalmenteper via sistemica o applicato su ferite o lesioni. Di seguito sono riportati gli effetti indesiderati dell'acido borico verificatisi in caso di tossicita' da accumulo, dopo esposizione prolungata e a seguito di assorbimento sistemico. Tali effetti sono organizzati secondo la classificazione sistemica organica MedDRA. Non sono disponibili dati sufficienti per stabilire la frequenza dei singoli effetti elencati. Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo: dermatiti, eruzioni cutanee, alopecia. Patologie gastrointestinali: disturbi gastro-intestinali:nausea, vomito, diarrea. Disturbi del metabolismo e della nutrizione:anoressia. Patologie endocrine: disordini mestruali. Patologie del sistema emolinfopoietico: anemia. Patologie del sistema muscolo scheletrico e del tessuto connettivo: debolezza. Disturbi psichiatrici: confusione. Patologie del sistema nervoso: convulsioni. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale e' importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale.GRAVIDANZA E ALLATTAMENTONon sono disponibili dati clinici relativi a gravidanze esposte. Gli studi su animali sono insufficienti per evidenziare gli effetti sullo sviluppo embrionale/fetale. Il rischio potenziale per l'uomo non e' noto, tuttavia se il medicinale e' utilizzato in accordo con le modalita'd'uso, l'assorbimento e' scarso e il rischio di effetti sistemici e'minimo. Non sono disponibili dati sull'utilizzo del medicinale durantel'allattamento e non e' noto se tale principio attivo passi nel lattematerno. Tuttavia, poiche' l'assorbimento del farmaco puo' ritenersitrascurabile, e' molto improbabile che quantita' rilevanti raggiunganoil latte materno.INDICAZIONIAntisettico per la disinfezione di ustioni minori e di aree cutanee irritate o screpolate; l'unguento ha anche un'azione decongestionante; l'acido borico e' indicato come antibatterico per il trattamento dell'acne.INTERAZIONINon sono note interazione tra l'acido borico per uso esterno e altri medicinali.POSOLOGIAUso esterno: applicare al bisogno sulla zona interessata. Adulti: l'acido borico puo' essere applicato direttamente una o due volte al giorno sulle aree infiammate in caso di pelle screpolata, irritata o secca,abrasioni, scottature lievi, scottature solari, scottature da vento opunture d'insetti. Bambini al di sopra dei 3 anni: l'acido borico puo' essere applicato direttamente una o due volte al giorno sulle aree infiammate associate a pelle screpolata, irritata o secca, dermatiti dapannolino, scottature lievi, scottature solari, scottature da vento opunture d'insetti.PRINCIPI ATTIVIAcido borico.

Acido-borico-Marco-Viti-3%-unguento-50g-

NewCondition15.8
In stock

Per sostenere il fisiologico funzionamento intestinale sia nelle situazioni di stipsi che di diarrea. Formulazione priva di lattosio, lattoderivati e frumento adatta anche alle donne in gravidanza, durante l'allattamento e a persone intolleranti ai prodotti caseari.IngredientiBifidobacterium lactis (BB-12); lactobacillus acidophilus (LA-5); agente di carica: cellulosa microcristallina; capsula vegetale (idrossipropilmetil cellulosa); addensante: arginato di sodio; antiagglomeranti: biossido di silicio; magnesio stearato vegetale.Modalità d'usoDeglutire da 1 a 2 capsule vegetali al giorno, con acqua, lontano dai pasti o ai pasti. AvvertenzeNon superare la dose consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.ConservazioneConservare a temperatura ambiente non oltre i 30°C o in frigorifero.FormatoBottiglietta da 60 capsule vegetali.

Acidophilus-bifido-60-capsule-vegetali


cons gratuitavuoi info,chiamacipagamento paypal
bannermassigen

Inserisci qui la tua migliore e-mail per ricevere i coupon gratuiti e tutte le novità:


facebook

Per essere aggiornato seguici su Facebook:

banner-home